mercoledì 10 aprile 2013

Festa di primavera con girandole di carta



Evviva, oggi pomeriggio c'era il sole! La mattina era fredda e con la nebbia e poi dopo pranzo, come per magia, è sbocciata la primavera...e visto che aspettavamo delle amichette per giocare abbiamo improvvisato un festicciola di primavera nel giardino. 




Prima di tutto abbiamo pensato a una merenda colorata da preparare, e mi sono venuti in mente i cookies con gli smarties di cui avevo letto sul blog La casa nella prateria, la ricetta è come quella che ho pubblicato qui ed è un nostro cavallo di battaglia, solo che invece della cioccolata fondente abbiamo messo gli smarties piccolini e al posto della vanilina un po' di cacao amaro. 



Arrivati i bambini abbiamo dato inizio ai giochi...zuppe di fiori ed erbe, gallerie  e piramidi di sabbia e persino una capanna tutta fatta da soli. 




Poi merenda e lavoretti: abbiamo rifatto i fiori con i rotoli della carta igienica (spiegati qua) utilizzando gli acquerelli al posto delle tempere, e poi delle girandole di carta che hanno avuto molto successo e che, dopo aver decorato la tavola della merenda, ora decorano il mio balcone. 

Ecco il tutorial come realizzarle:



Materiale: un quadrato di carta colorata, una cannuccia, uno spillo, un tappo di sughero e un po' di aria nei polmoni!!
Si procede così:

  1. Piegare il foglio a triangolo.
  2. Piegare il triangolo a metà.
  3. Aprire il foglio e tagliare lungo ogni piega ottenuta fino ad un cm dal centro del foglio.
  4. Infilare uno spillo su una punta sì e una no e concludere bucando il centro del foglietto.
  5. Dietro la girandola ottenuta infilare una cannuccia sullo spillo e dietro alla cannuccia bloccare lo spillo con un pezzo di tappo di sughero.
  6. Riempirsi le guance e soffiare oppure correre tenendo la girandola in mano. 
Questo lavoretto non è indicato per bambini piccoli in quanto potrebbero facilmente togliere il sughero e ferirsi con l'ago.



Con questo post partecipo a:


Diario di una Creamamma

2 commenti:

  1. Che meraviglia di merenda! Immagino che siano rimasti anche per cena e che non si schiodavano da lì per ritornarsene alle casine proprie! ;-)
    O nooooo??? :-0

    RispondiElimina
  2. Esatto!!! I pianti sono all'ordine del giorno in queste occasioni....Lena

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...