sabato 21 marzo 2015

Depurazione primaverile


Riflettendo qualche giorno fa sulle ormai super criticate diete yo-yo la mia mente ha cominciato a divagare e pensavo a come l'intera nostra vita non è che un gigantesco yo-yo, un continuo di su e giù, un alternarsi infinito di stati d'animo, di eventi, di priorità diverse. 
Vi dico solo che mentre sto scrivendo ho messo in sottofondo Claydermann, fuori piove e ho addosso i vestiti "da casa" più comodi che riuscivo a trovare stamattina, e nonostante questo contorno triste e patetico il mio post di oggi vuole essere un post di rinnovamento, di depurazione, di cambiamento, e guarda caso credo proprio che lo pubblicherò il 21 marzo. 


Chi mi conosce sa che devo sempre farmi dei progetti per riuscire a realizzare qualcosa di importante, se dico da domani vado a correre stai sicuro che non lo farò, se invece prendo un foglio e comincio a farmi un programma dettagliato della prossima settimana e quando inserire del jogging unito a mete e premi, stai sicuro che lo farò (e se non ci credete rileggetevi la mia sfida di tornare in forma dopo il parto che ho portato a termine!). 
Il programma di questa settimana prevede di completare il riordino della casa (iniziato qua) e che sta procedendo bene, al termine di ciò la mia testa sarà libera di dedicarsi completamente al riordino psicofisico di inizio primavera. 

E quindi cominciamo a stilare un programmino insieme per tirare via il grigiore dell'inverno, per eliminare quei chiletti accumulati come riserva contro il freddo e per dare nuova vitalità al nostro corpo. 
Scrivo quello che farò io, ognuno però ha la propria storia e i propri "riti depurativi" per l'inizio della primavera, quindi se nei commenti mi lasciate i vostri mi farà enormemente piacere e potrò imparare qualcosa in più!



Per la depurazione interna ho programmato questo:
- bere due bicchieri d'acqua con un po' di limone ogni mattina, ancora prima del tè. 
- eliminare del tutto la cioccolata fino a Pasqua (e dopo consumarla con moderazione). 
- ridurre al minimo tutto ciò che è confezionato e industriale. 
- ridurre il consumo di carne e affettati (possibilmente mangiare vegetariano diversi giorni a settimana).
- incrementare il consumo di frutta e verdure fresche nonché i cereali e le farine integrali (per quanto il mio colon irritabile permetterà!).
- preparare snack con frutta secca per integrare la vitamina B e avere sempre valide alternative ai dolci confezionati (ad esempio il croccante al sesamo già sperimentato o anche quest breakfast bar che sembrano deliziose). 
- tenere sempre verdure crude sbucciate sul tavolo (carote, finocchi, cetrioli, pomodorini) per evitare di sgranocchiare altro nei momenti di tensione. 

Per la depurazione esterna vorrei sperimentare qualche scrub naturale, trovo interessanti e a basso costo questo al caffè o quest'altro al bicarbonato e yogurt  che ho trovato in rete, ma aspetto i vostri preziosi consigli se ne avete già qualcuno di sperimentato e approvato!



Per i chili invernali in più mi affiderò alle lunghe passeggiate mattutine con Elia nella carrozzina, se riuscirò riprenderò le sessioni di allenamento cardio sul trampolino e naturalmente mi affiderò al mio dvd di The Firm stra-sperimentato e mio fido alleato quando non si può uscire di casa. Magari nominerò anche Lily mio personal trainer, che continua a fare addominali e slanci delle gambe per casa da quando fa ginnastica artistica. E voi cosa farete?



Per il grigiore invernale che mi vedo addosso purtroppo c'è poco da fare...ci vuole il sole!!! Appena fa capolino tra le nuvole già ora continuiamo ad uscire e speriamo che con i suoi caldi raggi ci regali un colorito un pochino meno verdognolo. 

Concludo qua questo post lunghissimo, che credo per qualche settimana sarà anche l'ultimo, perchè come dicevo all'inizio, la vita è un grande yo-yo e le fasi si alternano. Ora ho bisogno di depurazione fisica, ma anche mentale. Il mio tempo libero per un po' voglio spenderlo per passare del tempo in meditazione con Dio, per suonare il pianoforte, per respirare a pieni polmoni la Primavera e per dedicarmi ad alcuni progetti di cui non posso parlare qua sul blog per ora. 

giovedì 19 marzo 2015

Cestino per Pasqua

Qualche giorno fa BB è tornata a casa contenta perchè una sua compagna aveva regalato a tutte le bambine della classe una borsettina di gomma crepla fatta da lei insieme alla sua mamma. Purtroppo come spesso accade, la borsetta è finita tra le mani di Elia, e lascio alla vostra immaginazione cosa sia successo alla borsetta stessa e all'umore di BB. 



Così questo weekend abbiamo deciso di rifarla e in più abbiamo deciso che sarà il nostro cestino raccogli uova di Pasqua per quest'anno! Ecco come si realizza:

martedì 17 marzo 2015

Il rito della buonanotte




La sera, dopo una giornata di 9, 10 o 12 ore di lavoro per Franci e una giornata da mamma per me (chi è mamma o ha avuto una mamma sa di cosa parlo), il desiderio più grande è poter schioccare con le dita e trovare tre meravigliosi angioletti lavati, pigiamati e dormienti nei loro letti. 
La realtà, si sa, è diversa, e non sto qui a descriverla perchè è più o meno la stessa come a casa vostra. In più quando tutti i bimbi sono pronti per dormire, c'è da completare il rito serale della buonanotte. 



Da noi si svolge più o meno così: tutti sul lettone, coccole e varie letture (un libro in tedesco o una storia di Topolino e la Bibbia). 
L'importanza delle coccole è risaputa, anche quella della lettura ad alta voce per i bambini. 
La cosa che invece a volte viene un pochino più trascurata è la lettura della Bibbia insieme ai nostri figli. 
Si tende a relegare tutto alla scuola o all'autorità competente in materia, mentre sto scoprendo quanto invece la famiglia sia in primis colei che deve dare solide basi per il futuro ai propri figli. 
Sia che si tratti di educazione, sia che si tratti di fede, sia che si tratti di sapere o di attività fisica. 
Certo non possiamo essere esperti in tutto, ma ciò non è necessario per dare delle basi ai nostri figli. 

C'era una blogger che scriveva "scrivo solo di quello che non so, così nel frattempo lo imparo". La stessa cosa si può applicare in ogni ambito della nostra vita (e non intendo il parlare a vanvera di qualcosa, ma l'informarmi di una cosa per poterne poi parlare!).

Spesso altre mamme mi dicono: per te è facile parlare di Gesù ai tuoi bambini, perchè conosci bene la Bibbia, io invece non saprei come spiegare certe cose perchè io stessa non le ho ancora capite. 
L'incoraggiamento che vorrei dare a queste mamme è di cominciare ogni sera a leggere con i propri figli un capitolo di una Bibbia per bambini (noi ad esempio usiamo questa al momento). 

Leggendo insieme si impareranno tante lezioni importanti e se ne può parlare insieme, e se a qualche domanda non si riesce a rispondere si può sempre dire "Non lo so di preciso, domani mi informo e te lo spiego", i bambini sono molto comprensivi e non saranno delusi. 

Il semplice gesto di leggere la Parola di Dio in famiglia avrà dei grandi benefici su ogni membro della famiglia stessa, e magari potrà essere lo stimolo per noi adulti a prendere in mano qualche volta in più la Bibbia per conoscere meglio Dio. 

lunedì 16 marzo 2015

L'aeroplanino con una marcia in più!


Ecco finalmente anche il lavoretto che aveva scelto e realizzato BB nello scorso weekend (sempre preso dal libro "Crea giochi" di cui ho già parlato qui)..sembra un semplice aeroplanino e invece ha una marcia in più!

sabato 14 marzo 2015

Il centrotavola sta crescendo!!!

Il nostro centrotavola per Pasqua sta crescendo...



...comincio a pensare di aver piantato con troppo anticipo quest'anno e arriverà Pasqua che sarà un disastro: o sarà tutto appassito o sarà una foresta o tutto mangiato (Lily va matta per il crescione che è bello piccantino e sta benissimo nell'insalata). 
Nel dubbio ho buttato ancora

giovedì 12 marzo 2015

Lo spauracchio


Ed ecco il primo dei lavoretti dello scorso weekend: lo "Spauracchio", scelto e realizzato da Lily (che è sempre alla ricerca di scherzetti da fare!). 
L'abbiamo preso dal libro "Il crea giochi" di Oriol Ripoli - Francesc Martìn (edizioni del borgo), uno di quei libri stupendi che quando andavo in libreria ogni volta sfogliavo per ore fino a che una volta mia madre per pietà non me l'ha comprato!

Servono

martedì 10 marzo 2015

Origami-mania


Con queste belle giornate di sole, tiepidine al punto giusto, è impossibile stare chiusi in casa ma bisogna corre fuori nel parco e in giardino tutto il pomeriggio. 
Di conseguenza il tempo per tante cose non c'è più, tra di esse ovviamente anche il blog che, come avrete capito, non è una mia priorità ma solo un passatempo. 

Nonostante il tempo passato fuori casa,

domenica 8 marzo 2015

Centrotavola di Pasqua

Il primo marzo, quando le bimbe hanno preparato il loro piccolo giardinetto in dei sottovasi (nel frattempo sono già nate varie piantine!) anch'io ho seminato qualcosa. 
Volevo tenermela come sorpresa di Pasqua ma poi ho pensato che anche qualcuno di voi vorrebbe provare a realizzare un centrotavola davvero originale per il 5 Aprile e quindi ve la svelerò già oggi, così avete tutto il tempo per procurarvi: 
- 1 sottovaso circolare grande,
- 1 sottovaso circolare molto piccolo
- un po' di terra
- dei semini di crescione, erba o simili.


Riempite il sottovaso grande di terra lasciando un foro al centro in cui posizionerete il sottovaso piccolo. Seminate il crescione o qualcosa di simile, innaffiate regolarmente, portate pazienza ed entro breve avrete anche voi una ciambella di erbetta verde da abbellire il giorno di festa con fiori di campo raccolti freschi, con piccoli coniglietti e pulcini, e con tante uova colorate al centro adagiate sul sottovaso piccolo. 
Se ci provate anche voi fatemi avere le vostre foto del risultato, mi raccomando!

sabato 7 marzo 2015

Decluttering #3 - Riordinare non significa cambiare stile


Stamattina, mentre ero intenta a declutterare il balcone insieme ad Elia (lui più che altro faceva uno spuntino di terra!), è passata di corsa Lily urlandomi