giovedì 16 febbraio 2017

Porta documenti di riciclo


Mentre sto riorganizzando la cameretta di Elia per renderla più consona ai principi montessoriani, anche il mio "Crea-screa", ovvero il mio banco da lavoro, sta venendo riorganizzato per renderlo più funzionale e per ricavarne un angolo creativo da dedicare alle ragazze...per invogliarle a creare un po' di più!



Stamattina mentre i bambini facevano colazione mi sono ritrovata tra le mani una scatola vuota di cereali, e invece di buttarla l'ho trasformata in un porta documenti...che sarà utilissimo per raccogliere i disegni e le riviste per bambini, sparsi sul mio tavolone dei lavoretti di cui sopra. 

Ho aperto la scatola e ne ho ritagliato (ad occhio...) la sagoma di un portadocumenti. Per farlo più preciso si poteva anche prendere un portadocumenti già esistente (tipo quelli dell'ikea) e calcarne la sagoma.



Ho incollato nuovamente la scatola con la scritta in dentro. 



Ho ricoperto l'esterno con varie carte adesive

Per un lavoro più bello esteticamente si può rivestire anche l'interno della scatola con carta colorata. Io non l'ho fatto perché il porta documenti è stato poi subito riempito con una ventina di riviste e quindi l'interno non si vedeva più comunque! 

PS: Per realizzare questo porta documenti ci vogliono all'incirca 10 minuti. 

Ecco altre idee di come riciclare le scatole dei cereali:
Mostro mangia palline
Pittura creativa

lunedì 13 febbraio 2017

Il materiale montessoriano


Sapendo molto poco del metodo Montessori, ho sempre creduto che il materiale specifico fosse una cosa necessaria per approcciarsi a tale linea educativa.
Nel mio immaginario c'erano giochi in legno specifici costruiti appositamente per le scuole montessoriane di cui avrei avuto bisogno e per questo motivo ero un po' scoraggiata dall'idea di avvicinarmi a tale metodo....cosa vuoi che riesca io a riprodurre in casa, non sono mica un falegname!?!

Se nostro figlio ha la fortuna di frequentare una scuola montessoriana potrà beneficiare di tutti i materiali che avrà lì a disposizione, se invece questa possibilità non ce l'ha (come nel nostro caso) non disperiamo, perché sto scoprendo che ci sono un sacco di attività che riusciamo a fare in casa con oggetti già presenti, con giochi che possiamo costruire da noi, con materiali che troviamo in natura, con alcuni articoli che si trovano nei comuni negozi di giocattoli.

sabato 11 febbraio 2017

Montessori

Sbucciare

Da diverso tempo mi sta affascinando il mondo legato a Maria Montessori, qualcosa ho letto, qualcosa ho imparato da blog dedicati all'argomento (ad esempio questo super blog purtroppo in tedesco), e come sempre quando c'è qualcosa che mi interessa e che non so fare, comincio semplicemente a farla, imparando strada facendo il resto...in fondo, non è proprio con l'esperienza diretta che si apprendono la maggior parte delle cose?

mercoledì 8 febbraio 2017

I disturbi del sonno e i loro rimedi


Ognuno di noi in famiglia ha avuto ultimamente problemi di sonno. 
Nel caso di noi adulti le cause generalmente sono state riconducibili a fattori alimentari (una cena pesante, un caffè di troppo), a fattori di stress emotivo (cambio lavoro, preoccupazioni di vario genere) o a fattori di forza maggiore (turni di lavoro notturni, malattie dei bambini). 
Tutte cause abbastanza chiare e che capitano a tutti ogni tanto. 

Quando invece parliamo dei bambini la questione diventa più complessa, perché dormono male, perché hanno difficoltà ad addormentarsi, perché fanno incubi tremendi, perché continuano ad alzarsi nel cuore della notte o sono sonnambuli?
Ognuno dei miei figli ha presentato uno o più di queste problematiche ultimamente e ho cominciato a fare qualche ricerca su come poterli aiutare e sostenere al meglio. 

lunedì 6 febbraio 2017

Gioco dei pesci

Sotto Natale lo vendevano al Lidl, ero tentata a comprarlo ma poi la vocina creativa (e taccagna) dentro di me ha detto: risparmia quei 10 euro e costruiscitelo tu!
E io la vocina l'ho ascoltata e con un po' di materiale che avevo in casa ho costruito il gioco dei pesciolini insieme ad Elia una mattina, sempre per il nostro progetto di fare insieme ogni giorno delle attività strutturate. 



Ecco il materiale che abbiamo usato:

domenica 5 febbraio 2017

La pittura creativa


Intrattenere un nanetto di tre anni non è sempre un compito semplice...e più che altro, non è sempre facile trovare il tempo per farlo. 
Infatti per forza di cose Elia mi segue nelle mie routine giornaliere: fare i letti, riordinare, pulire, fare la spesa, cucinare, stendere i panni, e di solito lo fa con gioia e impegno. 

Cerco comunque ogni giorno di trovare anche delle attività di gioco da fargli fare che escano un po' dalle nostre routine e gli permettano di sperimentare con forme, colori, parole, racconti, canzoni, per stimolarlo anche sulle abilità più "scolastiche"...e non dico che disegnare una carota su un foglio nominando il colore arancione sia più importante che tagliare una vera carota su un tagliere e poi assaggiarla, o viceversa, sono semplicemente due abilità parallele che concorrono entrambe allo stesso obiettivo: rendere Elia ogni giorno più autonomo, più consapevole del mondo intorno a lui, di come funzionino le cose e di come rapportarsi ad esse. 

giovedì 2 febbraio 2017

5 giochi da spie

Oggi descrivo i giochi fatti alla festa degli Agenti Segreti, è un post un po' tecnico, ma che tornerà utile al momento di organizzare la prossima festa!

Ed ecco il cartellone con la lista completa dei giochi fatti:



I giochi erano strutturati per essere svolti in due squadre, come un torneo, alla fine la squadra vincitrice ha ricevuto un piccolo premio. 


1. TROVA LA SPIA

Ogni vero agente segreto deve avere intuito e deduzione per decifrare messaggi criptati e risolvere misteri intriganti!
Abbiamo affinato queste abilità con una "Caccia agli indizi" intorno all'isolato, divisi in due squadre, i Junior con BB e i Senior con Lily. 

mercoledì 1 febbraio 2017

Festa degli agenti segreti


Quante idee che esistono per una festa a tema Agenti segreti
Mai lo avrei immaginato quando BB mi ha proposto questo tema per il suo compleanno, e invece cominciando a fare ricerche ho trovato un infinità di idee per decorazioni, giochi, gadget e compagnia bella...scrivo qui di seguito i giochi e le decorazioni che abbiamo scelto noi, più che altro come promemoria, perchè credo mi torneranno utili tra qualche anno per Elia, infatti il tema è ottimo sia per maschi che per femmine!

martedì 31 gennaio 2017

Torta barchetta


Quando si avvicinano i compleanni dei miei figli comincio a mettermi alla ricerca delle torte più belle ed originali da preparare per loro, "pinno" di tutto su pinterest, vedo ogni tutorial su youtube, rovisto nei negozi alla ricerca degli ingredienti per la pasta di zucchero, e poi quando il gran giorno si avvicina...sono sempre così presa ad organizzare i giochi che per la torta scelgo sempre quella più veloce e banale da fare!

giovedì 26 gennaio 2017

Take away per uccellini


Dai primi di gennaio ho ricominciato ad aprire il mio piccolo "Self-service-take-away" per uccellini sul balcone della cucina. 
Il freddo è tanto in questo periodo, il terreno è ghiacciato e il cibo scarseggia nei campi, e ho pensato che forse un aiutino a merli, pettirossi e tortore avrebbe fatto comodo.