martedì 3 maggio 2016

Aprile 2016


Oggi giornata di bucato: quindi una mezza tragedia per Elia! Perchè se da un lato adora guardare come gira la centrifuga, dall'altro lato gli viene da piangere perchè ho messo dentro la sua copertina preferita, che lo accompagna nei giochi e quando dorme. 


Chi l'avrebbe mai detto 2 anni e mezzo fa, mentre sera dopo sera ero alla macchina da cucire per realizzarla, che sarebbe diventata tanto importante per lui. (Qua qualche dritta se volte cimentarvi con patchwork)

E' la dimostrazione ancora una volta che l'investimento più grande che possiamo fare è il nostro tempo: tempo speso per coloro che amiamo e con coloro che amiamo.

Il tempo è stato anche la parola chiave di questo mese appena trascorso: non ho cercato di avere più tempo, ma mi sono impegnata a sprecarne di meno. La differenza è molto sottile ma il succo è questo: abbiamo 24 ore tutti quanti, dobbiamo decidere a cosa dare priorità e in cosa vogliamo investire le ore che abbiamo. 


Come accennato nell'ultimo post, una mia priorità è stata di dedicare tutto il tempo che di solito dedicavo al blog, ad un progetto che riguarda la psicomotricità, al quale sto lavorando con il mio portatile da inizio anno e che aveva bisogno di essere portato avanti con più impegno. 


L'altro punto di forza di questo mese è stato continuare ad investire il mio tempo nel benessere fisico, per il quale ho smesso il digiuno serale, che va bene qualche settimana per sgonfiarsi ma alla lunga è meglio evitarlo, e al quale ho sostituito una dieta completa ma leggera, ricca di frutta e verdure fresche. 

Ho anche attaccato al chiodo la corda da saltare trovando il tempo (grazie anche all'aiuto di Franci con i bambini) per andare a correre. L'attività fisica all'aperto è tutta un'altra cosa e ora che le giornate sono belle è un piacere uscire di casa, farsi accarezzare dal sole e ritrovare il benessere psicofisico che la natura ci trasmette. 


A proposito di belle giornate, abbiamo anche inaugurato la stagione delle gite con una bella visita al parco Sigurtà, ad ammirare le migliaia di tulipani in fiore.

Gite alla ricerca di asparagi, festa degli aquiloni, gelati e parcogiochi, ecco alcune altre parole chiave di questo mese, e di cui ho condiviso sui social le foto quasi ogni giorno. 

Solo una cosa mi è molto mancata da morire: i lavoretti...ne abbiamo fatti veramente pochi e sono un po' in crisi d'astinenza: cercherò di recuperare questo mese!

lunedì 2 maggio 2016

Finché morte non ci separi


Finalmente il mio mese di stacco dal blog è passato. 
E' servito: sono riuscita a concentrarmi sugli obbiettivi che mi ero prefissata e ora sono pronta a buttare giù le mete da raggiungere nel prossimo mese.

Ma di come è andato aprile e di cosa ci aspetta a maggio ve lo racconterò un'altra volta. Oggi ho mille pensieri che mi frullano per la testa, frutto del weekend appena passato, e voglio dare la precedenza ad essi. 

Per chi mi segue su facebook o instagram sa che sabato c'è stato il matrimonio del nostro nipote Giovanni con Francesca, evento spettacolare di cui sicuramente a chi interessa potrà leggere sui giornali. 

A me come al solito sono partite mille riflessioni sulla vita, il matrimonio, la felicità ecc..e una ve la voglio raccontare qui. 

sabato 9 aprile 2016

Bilancio mensile


E' così per molte persone dai lavori più differenti: dove c'è organizzazione si va avanti, dove non c'è ci si perde per strada e difficilmente si raggiunge un obiettivo. 
Vale per il manager in carriera come per la casalinga, per chi ha un part time come per chi lavora da casa. 

Me ne rendo conto spesso: le settimane in cui mi sento bene e in cui tutto fila liscio sono di solito quelle in cui mi siedo al tavolino la domenica sera e programmo il menù settimanale, mi faccio un planning delle pulizie, mi segno per bene tutti gli appuntamenti di tutti i membri della famiglia, in cui prevedo dove posso ritagliarmi del tempo per i progetti a cui sto lavorando da casa e per il mio hobby (il blog). 

Per carità, non è che poi questi programmi si riesca sempre a seguirli alla lettera, troppi imprevisti per chi come me ha altre persone a cui badare (e in particolare un duenne che mi sta sempre alle costole), ma di sicuro è un grande aiuto. 

Questo concetto da Gennaio è diventato ancora più importante per me perchè grazie ai consigli di vari blog che seguo, ho deciso di farlo anche su larga scala, e cioè ho fatto un mio progetto per un anno...

mercoledì 6 aprile 2016

I consigli di Lily 5: Intrattenere il fratellino


Scusatemi se è da un po' che non scrivevo più, sono sempre io, Lily... non avevo più idee!

Oggi vi parlerò

A proposito di memoria


Ecco un veloce update del nostro progetto di cui vi ho parlato all'inizio dell'anno e che oggi racconto sul sito Titodue4ministries nella rubrica delle "mamme imperfette". 

Il progetto se ricordate era di imparare ogni settimana un verso a memoria...con soddisfazione posso dire che sta andando alla grandissima!
Tutto il Salmo 1 ormai lo abbiamo imparato e stiamo andando avanti con un nuovo brano della Bibbia. 

Lo abbiamo imparato senza alcuna fatica, sia grandi che piccini, e l'evento l'abbiamo festeggiato a dovere con un pranzo speciale due domeniche fa. 

E voi, avete cominciato a imparare qualcosa? Fatemi sapere cosa e raccontatemi i vostri progressi!

lunedì 4 aprile 2016

Pesce d'aprile


Quest'anno il primo aprile lo abbiamo passato abbastanza indenni...tutti quanti! 
Lily si è sfogata a scuola con una serie di pesci di carta da attaccare sulle schiene di maestre e compagni, e ha risparmiato noi. 
Io non c'ero tanto con la testa e non ho pensato proprio a niente, Franci uno scherzetto alle bimbe lo ha fatto, ma niente di eclatante. 

Se ripenso all'anno scorso invece, mi viene ancora da ridere: ce ne siamo combinate di tutti i colori!

sabato 2 aprile 2016

Margheritine con i chupa


La mia stagione preferita è iniziata da un po' ormai...si possono tirare fuori gonnelline e vestitini, si possono lasciare aperte le finestre, si può giocare fuori fino a tardi e...si possono fare le coroncine di fiori (qui il tutorial su come realizzarle)!!!

martedì 29 marzo 2016

Che sorpresa questo uovo di Pasqua!!!


Psst! Questo è un post da leggere sottovoce, perchè tratta di una sorpresa!

In realtà è una sorpresa ora mentre scrivo, e siamo a 5 giorni dalla Pasqua, ma quando voi leggerete questo post sarà una sorpresa ormai passata e quindi in realtà non c'è bisogno di fare tanto i misteriosi...infatti si tratta di una sorpresa che verrà svelata a Pasqua.

Allora veniamo al dunque, qual'è il solito problema delle uova di Pasqua? Esatto, proprio quello: la sorpresa! Non capita mai di trovarci dentro qualcosa di decente, così ho seguito i consigli di Giallo zafferano e quest'anno nell'uovo di Franci la sorpresa gliel'ho messa io!

Ecco come si fa:

sabato 26 marzo 2016

Caccia alle uova

Noi festeggiamo le cose sempre in giorni a caso...d'altra parte con il papà raramente presente nei giorni di festa a causa del lavoro è l'unica soluzione per non perdere del tutto il senso della famiglia e dei momenti speciali. 

Venerdì quindi abbiamo avuto un anticipo della Pasqua, nella splendida tenuta dei nonni a San Zeno di montagna con vista sul lago di Garda spettacolare. 

Non poteva mancare la tradizionale "Caccia alle uova", quest'anno con uova vere e non di cioccolata.